L’atteso report “Internet Trends 2016” di Mary Meeker, considerata tra le donne più potenti del mondo da Forbes, mette in evidenza la crescita delle interfacce vocali, l’impronta dei video rispetto al testo. Crescono Snapchat, e-commerce e la pubblicità online.

Scopriamo insieme i 6 “”Internet Trends 2016″:

  1. Smartphone: rallenta la crescita. Secondo “Internet Trends 2016”, la crescita degli smartphone sta rallentando (nei Paesi più poveri il costo è sproporzionato rispetto al reddito: in Etiopia serve il 47,6% del reddito medio annuale per acquistarne uno, contro lo 0,9% dell’Italia).
  1. Cina e Asia: i mercati più favorevoli per le compagnie tecnologiche. Per il 58% della popolazione mondiale non connessa, la maggiore barriera risulta infrastrutturale: mancano le reti ad alta velocità e gli incentivi per costruirle. In America e in Europa le infrastrutture sono buone, in Asia spesso sono molto carenti. Ma proprio lì si trovano le nazioni a più alta crescita di PIL, ed è quindi in Cina e nell’Asia emergente che le compagnie tecnologiche troveranno un mercato più favorevole.
  1. Pubblicità: il futuro è web e mobile. Il mondo della pubblicità online continua a essere trainato dagli USA, dove leader del mercato è Google con 30 miliardi di dollari di fatturato, ma a far registrare la maggiore espansione è Facebook, con un fatturato in crescita del 59%. Gli investitori, non hanno ancora capito che il futuro è online. Spendono ancora troppo in carta stampata, radio e TV e troppo poco sul web e sul mobile. Per questo le aziende che utilizzano la comunicazione online avranno maggiori benefici.
  1. L’eCommerce rivoluziona il commercio. Internet ha cambiato e sta cambiando anche il commercio. La Rete consente infatti a prodotti generici di diventare oggetti di massa. Così i brand online creano negozi fisici, i grandi commercianti al dettaglio sbarcano su Internet e su mobile, e i produttori riescono a migliorare le loro linee di produzione grazie ai feedback ottenuti dai clienti.
  1. Cambia la comunicazione: più video, meno testi. Oggigiorno, sta crescendo a dismisura la visualizzazione di video a discapito dei testi, crescono anche piattaforme come Facebook (8 milioni di video visti al giorno), Snapchat (10 milioni) e Instagram. Scendono Twitter e LinkedIn. Gli utenti continuano però a condividere anche le fotografie, il cui numero cresce di anno in anno.
  1. Più interfacce vocali, meno tastiere: il domani, è della voce. Sono le interfacce vocali la grande opportunità del futuro. Già ora, su piattaforma Android, una ricerca su 5 è vocale. L’interfaccia vocale è più veloce, più facile, più personalizzabile e più economica di una tastiera.

Ci rendiamo conto che applicare tutto questo al proprio business non è semplice ed è qui che entriamo in gioco noi della M&CS4you, studiando, analizzando e implementando il tuo brand. 

Con le nostre capacità operative e il tuo business possiamo fare molta strada…