Brand Identity o Corporate identity: distinguersi è importante

Partiamo dalla base del marketing degli anni ’60 quando in America esce un libro: “Positioning. The battle for your mind” per scoprire che ad oggi, in verità, nulla è cambiato e che, già 50 anni fa, si parlava di un mercato pubblicitario saturo di messaggi.
Ai giorni nostri, avendo dato vita al web e ai social senza eliminare alcun canale pubblicitario, il mercato non solo è saturo ma è velocissimo.
Quali sono le conseguenze di questa compressione e velocità di comunicazione?
Il risultato è che il nostro potenziale Cliente acquista solo se ha fiducia in un brand e se lo riconosce collocandolo mentalmente, oltre che ovviamente visivamente, fra i sui marchi di riferimento tra i quali comprare beni e servizi.
Ecco quindi che nasce la necessità per ogni imprenditore di “distinguersi”, di intuire che, oltre alla qualità dei prodotti, è essenziale il modo in cui i Clienti, o potenziali tali, lo percepiscono.

Brand Identity

La base da cui partire è sempre la realizzazione di uno studio di mercato con benchmark per valutare sia potenzialità e minacce derivanti da competitors sia il target di Clientela.
Sembra un esercizio facile ma vi assicuriamo che comporta un lavoro da consulenti con specialisti senior.
Creare o rafforzare il marchio viene di conseguenza nello sviluppo dell’identità aziendale seguendo le linee guida di un piano strategico che avremo fatto scaturire a valle dello studio di mercato.
Per consolidare il brand possiamo intraprendere alcune strade, dove il metodo migliore è la “campagna pubblicitaria” veicolata su:

1) canali preferenziali (big data) ovvero mappare e clusterizzare i propri Clienti per offrire in modo targettizato prodotti e servizi
2) campagne mailing per raggiungere i propri Clienti e prospect
3) attività social mirate o multichannel con argomenti di attualità, informazione e volti all’engagement
4) piattaforma (web) che presenti in modo chiaro la società, prodotti e servizi atta a valorizzare e identificare il “brand”

Tutte queste attività sono ideali per incrementare anche la “Customer Satisfaction” oltre che per aumentare il rapporto di fiducia con i propri Clienti.

Un ulteriore vantaggio nel lavorare per il corretto posizionamento della propria brand identity, è la possibilità di “ascolto”, attraverso i canali social, delle esigenze dei propri Clienti e di poter instaurare una comunicazione bidirezionale.
Questo modo di comprensione e comunicazione ci offre la possibilità di perfezionare time-to-market la nostra offerta di prodotti e servizi.
In conclusione, distinguere il proprio marchio dai concorrenti è un’esigenza primaria, il mezzo sono obiettivi chiari e sfidanti, la leva il marketing strategico da finalizzare in modo integrato sui vari canali di comunicazione tradizionali e online.

 

M&CS4you
la Redazione